Documenti informatici nella PA: tra un mese una scadenza cruciale

protocollo informaticoL’11 ottobre 2015 scade il termine per l’adeguamento al DPCM 3 dicembre 2013 contenente le Regole tecniche in materia di protocollo informatico.

Si tratta di una tappa assai importante nel percorso verso un’amministrazione completamente digitale che richiede agli enti un adeguamento non solo dal punto di vista tecnologico, ma anche e soprattutto da quello organizzativo.

Leggi altro ›

La PA abbandona la carta, switch off verso il digitale in 18 mesi

fatture fornitoriUn decreto, il D.lgs 13 novembre 2014 pubblicato in Gazzetta Ufficiale lo scorso 12 Gennaio (Vedi il sito ufficiale ), detta le regole per i documenti informatici e in particolare per i documenti della Pa. “L’ultimo tassello per l’applicazione del CAD, il Codice dell’amministrazione digitale“, spiega Maria Pia Giovannini, dirigente Agid, secondo quanto riporta l’Ansa. Ora “la PA ha tutti gli elementi per lo switch off dalla carta al digitale, 18 mesi il tempo per l’adeguarsi.

Nelle disposizioni finali del DPCM, che entra in vigore tra 30 giorni, è stabilito che “le pubbliche amministrazioni adeguano i propri sistemi di gestione informatica dei documenti entro e non oltre diciotto mesi dall’entrata in vigore del presente decreto. Fino al completamento di tale processo possono essere applicate le previgenti regole tecniche“.
Leggi altro ›

Taggato con: , , , , , , ,

L’invio impronta dell’archivio fiscale non è più necessario!

invio impronta agenzia entrate

In seguito all’entrata in vigore del nuovo DMEF 17 giugno 2014, ANORC (Associazione Nazionale Operatori e Responsabili della Conservazione) ha inoltrato  all’Agenzia delle Entrate una richiesta di chiarimento in merito all’invio impronta dell’archivio di conservazione dei documenti fiscalmente rilevanti, in riferimento all’art. 7 comma 3 del D.M. 17 Giugno 2014, ai sensi del quale “Le disposizioni di cui al decreto del 23 Gennaio 2004 continuano ad applicarsi ai documenti già conservati al momento dell’entrata in vigore del presente decretoSecondo l’interpretazione di ANORC l’invio dell’impronta dell’archivio fiscale non è più necessario, perché l’estensione della validità dei documenti informatici fiscalmente rilevanti viene garantita dalla marca temporale a cura del Responsabile della conservazione.invio impronta agenzia entrate
Taggato con: , , , , , ,

DMEF 17 Giugno 2014 – Semplificazione dei processi di Conservazione digitale

DMEF 17 Giugno 2014DMEF 17 Giugno 2014 – Conservazione dei documenti con rilevanza tributaria

Atteso da tempo è stato finalmente pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale Serie Generale n. 146 del 26-6-2014, il DMEF 17 Giugno 2014 Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze 17 giugno 2014 il quale, in attuazione all’articolo 21, comma 5, del D.Lgs n. 82/2005 c.d CAD, definisce le modalità di assolvimento degli obblighi fiscali relativi ai documenti informatici ed alla loro riproduzione su diversi tipi di supporto, abrogando il DMEF 23 gennaio 2004.DMEF 17 Giugno 2014 DMEF 17 Giugno 2014 DMEF 17 Giugno 2014

Leggi altro ›

Taggato con: , , , , , , , ,
Partners
twitter
Elmi Software: Partita I.V.A. 04066570823 - Elmi s.r.l.: Partita I.V.A. 03286320829 Copyright© 2003 Elmi Software s.r.l. - Tutti i diritti riservati